La linea tessile solidale INvestiRE

E’ finalmente entrata nella fase operativa la linea tessile solidale INvestiRE.
Dopo più di un anno di lavoro, tra incontri, nuovi partner entrati nel progetto ed anche grazie alla nascita del Gruppo Gas Tessile reggiano siamo partiti!

INvestiRE nel nostro futuro facendo acquisti responsabili in un settore chiave del nostro vivere: l’abbigliamento.

INvestiRE per mettersi nelle panni dei produttori, un’alleanza tra chi produce e chi acquista per affrontare insieme le sfide di oggi e di domani.

INvestiRE come Reggio Emilia, luogo fisico delle relazioni e degli scambi  tra una rete di soggetti dell’Economia Solidale, un circuito dove si sperimenterà un modo altro di fare economia.

LA CAMICIA GIUSTA
Fili come parole di un discorso che si intrecciano per creare capi speciali, unici e curati nei dettagli.
Una possibile risposta dal basso alla crisi produttiva che spinge i produttori italiani alla delocalizzazione, INvestiRE crea lavoro in Italia oltre che nei villaggi rurali del sud dell’India.
Disegnata e realizzata interamente a Reggio Emilia da artigiani tessili prestando la massima cura nello sviluppo e nel confezionamento.
La camicia dei Gas è una moda bella, giusta, equa e nonviolenta … un investimento per il nostro futuro.

TESSIAMO RELAZIONI
La linea tessile INvestiRE è una scommessa di sostenibilità: come Gas e come cittadini possiamo dare un’ulteriore opportunità all’Economia Solidale perchè faccia proprie le filiere convenzionali e le trasformi in filiere di giustizia.
La rete prende forma nella collaborazione e nel reciproco sostegno alla diverse comunità che la compongono, INvestiRE è il primo progetto a Reggio Emilia che mette insieme Gas e produttori per creare una collezione semplicemente unica.

VISITATE IL BLOG DI INvestiRE …

http://investire-tessile.blogspot.com/

Il lavoro dei contadini di cotone di Adisil, Tamilnadu

Alcune immagini del progetto Adisil

Desidero condividere con voi queste foto che documentano il lavoro dei contadini di cotone di Adisil, Tamilnadu, che hanno saputo impegnarsi – con costanza e pazienza – nel percorso che ha portato – con fatica e gioia – alla conversione del loro batuffolo di cotone in filato e tessuto…

Avremo prossimamente il piacere di toccare, usare, apprezzare il tessuto ed il filato di Adisil anche in Italia nei banchetti di Weavers Wheel, Coop. Ravinala.

 

per maggiori informazioni:

http://adisiltrust.blogspot.com

http://organiccottontamilnadu.blogspot.com

 

alessandra

I prossimi appuntamenti

I prossimi appuntamenti dove sarà presente Alessandra L’Abate con uno stand di prodotti tessili Weavers Wheel, India.
Ottobre:
23-24 Grottolella
25-26 Roma
Novembre:
6-7 Fierucola di S.Martino, Firenze
a proposito della Fierucola di S.Martino che si terrà il 6-7 novembre a Firenze, piazza SS. Annunziata, ore 9-19 …
“Cari amici,

l’Associazione La Fierucola è lieta di invitarvi alla PRIMA edizione della Fiera di San Martino che si svolgerà nei giorni di sabato 6 e domenica 7 novembre 2010 in piazza SS. Annunziata a Firenze, dalle ore 9.00 alle ore 19.00.

Dopo otto anni, l’associazione ha deciso di dare nuova veste alla Fiera dei Pastori intitolandola al santo che tagliò con la spada il proprio mantello di lana per condividerlo col povero viandante. La scelta si radica nella storia di Firenze: era proprio nel giorno di San Martino che, nel Trecento e nei secoli successivi, si svolgeva in città la grande fiera annuale dei panni di lana.

In questa fiera saranno perciò privilegiati, sia come mostra che come vendita, i manufatti in lana ma anche gli altri altri prodotti dei pascoli: le lane locali nelle varie gradazioni cromatiche o con colorazione naturale, cardate e filate artigianalmente; le erbe, i pigmenti vegetali e i mordenti per la tintura dei filati; i manufatti artigianali in lana: tessuti, feltro, maglia; le produzioni della pastorizia “sotto il cielo” di ovini, caprini, bovini e di tutti gli animali il cui allevamento non abbia il fine primario od esclusivo della produzione di carne: le razze ovine locali in via di estinzione o minacciate che risultino più adatte all’allevamento libero; i formaggi, le ricotte, i cagli vegetali, il siero. Fra gli strumenti: fusi, aspi, arcolai, filatoi, telai; le forbici per tosare; le attrezzature per la produzione familiare di burro e formaggio, le attrezzature più moderne per la trazione animale; altri strumenti dei pastori, come bastoni pastorali, flauti, cornamuse. Inoltre: poesie improvvisate, stornelli, danze, etc.

La fiera è dedicata ai laboratori familiari e ai piccoli allevamenti. Si invitano perciò artigiani, cardatori, filatori, tessitori, sarti, allevatori, produttori di strumenti, piccoli caseifici, amministratori, tecnici, storici, poeti, musicanti etc., e tutti coloro che hanno conoscenze, saperi, ricordi a venire in piazza o a contattarci per comunicare le loro disponibilità, proposte, necessità.

Sabato 6 si terrà il convegno La lana, i fiori e le piante sui temi della tintura e della cardatura della lana nelle tradizioni locali, organizzato dalla Fierucola e dal Museo di Storia Naturale dell’Università di Firenze, sezione Orto botanico.

Le fiere organizzate dalla Fierucola non sono solo vendita, ma soprattutto festa, gioia della manualità e della vita semplice.

A presto,

La Fierucola

Knit cafè al Melbookstore: lunedi 18/10 ospita Alessandra L’Abate

Il 18 ottobre 2010

ore 17.00

alla libreria Melbookstore- Via de’ Cerretani 16r – Firenze

Alessandra L’Abate ci parlerà della sua attività per la costruzione di una filiera tessile fatta di relazioni eque.


>> l ‘alleanza con i contadini di cotone biologico di Adisil

adisiltrust.blogspot.com

>> l’alleanza con il Gandhi Rural Rehabilitation Centre che realizza i tessuti in vendita nella libreria tessile

libreriatessile.wordpress.com

>> il progetto INvestiRE
Una possibile risposta dal basso alla crisi produttiva che spinge le aziende italiane alla delocalizzazione.
INvestiRE crea lavoro in Italia oltre che nei villaggi rurali del sud dell’India.
Disegnata e realizzata interamente a Reggio Emilia da artigiani tessili, la camicia dei Gas è una moda bella, giusta, equa e nonviolenta … un investimento per il nostro futuro.

investire-tessile.blogspot.com

Alessandra L’Abate, di origine fiorentina, fin dall’adolescenza amante del telaio manuale, trascinata dalla curiosità della spoletta del suo telaio… e’ approdata nell’India dei villaggi di artigiani tessili che, in nome e memoria del Mahatma Gandhi, tessono trame e orditi realizzando magnifici tessuti di cotone.

 

volantino incontro melbookstore 18 ottobre 2010